logo CYPE

Software per Architettura,
Ingegneria ed Edilizia

DOWNLOAD

Area Download

Novità della versione 2018.i

INDICE

Nuovi moduli e programmi

StruBIM Embedded Walls

StruBIM Embedded Walls

StruBIM Embedded Walls

StruBIM Embedded Walls è la nuova versione del programma "Paratie" integrato nel flusso di lavoro Open BIM. I due programmi hanno le stesse caratteristiche e sono pensati per il dimensionamento e la verifica di vari tipi di muri controterra (calcestruzzo armato, pali, micropali, palancole, generici) in edifici e opere civili.

StruBIM Embedded Walls viene scaricato esclusivamente dalla piattaforma BIMserver.center. Gli utenti che hanno la loro licenza aggiornata alla versione 2018 di "Paratie", possono anche utilizzare "StruBIM Embedded Walls" con uno qualsiasi dei moduli che hanno acquistato. Per fare ciò, è sufficiente copiare le autorizzazioni della chiave fisica locale o la chiave elettronica in BIMserver.center.

L'ambiente di lavoro di StruBIM Embedded Walls è leggermente diverso da quello di "Paratie". L’interfaccia che rappresenta gli strumenti del programma è di aspetto e organizzazione rinnovati, sebbene le caratteristiche rimangano immutate. Il vantaggio dell'utilizzo di StruBIM Embedded Walls è la sua integrazione nel flusso di lavoro Open BIM.

StruBIM Embedded Walls include uno strumento aggiuntivo. Permette di definire il layout delle pareti in piano (con possibilità di importare file DXF o DWG). In questo modo, quando il modello BIM viene esportato, ciascun muro verrà collocato nella sua posizione nel modello architettonico. StruBIM Embedded Walls esporta al modello BIM gli ancoraggi e gli elementi che corrispondono a ciascun tipo di muro (volume di cemento, armature, pali, micropali o palancole).

Ulteriori informazioni saranno presto disponibile nella pagina "StruBIM Embedded Walls".

StrumBIM Embedded WallsStrumBIM Embedded Walls.

StrumBIM Embedded WallsStrumBIM Embedded Walls

 

BIMserver.center

BIMserver.center. Visualizzazione del modello BIM generato con i programmi Open BIM di CYPE

Visualizzazione del modello BIM generato con i programmi Open BIM di CYPE

A partire dalla versione 2018.i, i programmi CYPE integrati nel flusso di lavoro Open BIM generano modelli in formato "GLTF" (GL Transmission Format), che vengono esportati nella piattaforma BIMserver.center insieme al file nel formato "IFC" relativo alla sua disciplina. Il formato GLTF, standard e aperto, offre maggiori possibilità di interoperabilità tra gli applicativi dedicati alla generazione e alla visualizzazione di contenuti 3D. In questo modo, CYPE si unisce ad altre aziende che hanno adattato il formato GLTF come Google, Microsoft, Adobe, Oculus e NVIDIA.

La generazione di questi modelli dai software di CYPE consente una visualizzazione diretta dal visualizzatore integrato sia nella piattaforma web BIMserver.center che nella sua applicazione per dispositivi mobili.

BIMserver.center. Visualizzazione del modello BIM generato con i programmi Open BIM di CYPE

Scaricamento dei programmi di CYPE dalla piattaforma BIMserver.center

A partire dalla versione 2018.i, il programma StruBIM Embedded Walls viene aggiunto alla piattaforma BIMserver.center per il download.

CYPEPLUMBING Sanitary Systems

Gestore dei documenti di progetto

La versione 2018.i di CYPEPLUMBING Sanitary Systems (e quella di CYPEPLUMBING Water Systems) include un gestore di documenti in cui sono visualizzati tutti le relazioni generate dal programma. Con questo gestore, l'utente può creare un documento che include le relazioni che seleziona, per stamparlo, esportarlo in file con formati diversi (PDF, DOCX, Testo, HTML, RTF) o allegarlo al progetto BIM in formato PDF. Le relazioni che l'utente può includere in questo documento sono organizzate in capitoli con i relativi indici e nell'ordine desiderato. È anche possibile configurare le intestazioni e gli stili del documento.

CYPEPLUMBING Sanitary Systems. Gestore dei documenti di progetto

Nuove relazioni (Criteri di calcolo, Verifiche e Materiali)

La versione 2018.i di CYPEPLUMBING Sanitary Systems include tre nuove relazioni che l'utente può visualizzare e selezionare affinché vengano incluse nella documentazione del progetto con il nuovo Gestore dei documenti di progetto (vedere la sezione precedente) insieme con le relazioni dei Risultati e delle Misurazioni già esistenti nelle versioni precedenti:

 

CYPEPLUMBING Sanitary Systems. Configurazione delle relazioni dei risultati e delle verifiche

Configurazione delle relazioni dei risultati e delle verifiche

È possibile configurare l'elenco "Risultati" e la nuova relazione delle "verifiche".

Ora, l'utente può organizzare le informazioni delle relazioni dei risultati (per rete, per impianto, per criterio e/o per parte principale) e includere le verifiche delle sezioni più rilevanti (sezione principale e/o sezioni non conformi), in modo indipendente per la rete delle acque nere e delle acque piovane.

 

 

CYPEPLUMBING Water Systems

Gestione dei documenti di progetto

La versione 2018.i di CYPEPLUMBING Water Systems (come per CYPEPLUMBING Sanitary Systems) include un gestore documenti in cui sono visualizzate tutte le relazioni generate dal programma. Con questo Gestore, l'utente può creare un documento che include le relazioni che seleziona, stamparlo, esportarlo in file con formati diversi (PDF, DOCX, Testo, HTML, RTF) o allegarlo al progetto BIM in formato PDF. Le relazioni che l'utente può includere in questo documento sono organizzate in capitoli con i relativi indici e nell'ordine desiderato. È anche possibile configurare le intestazioni e gli stili del documento.

CYPEPLUMBING Water Systems. Gestione dei documenti di progetto

Miglioramenti nella relazione dei criteri di calcolo

Nella relazione dei criteri di calcolo vengono implementate le informazioni di simultaneità descritte nelle opzioni di calcolo definite dalla norma selezionata, nonché l'eventuale personalizzazione tecnica che l'utente può eseguire.

Nuove relazioni (Verifiche e Materiali)

La versione 2018.i di CYPEPLUMBING Water Systems include tre nuove relazioni che l'utente può visualizzare e selezionare affinché vengano incluse nella documentazione del progetto con il nuovo Gestore dei documenti di progetto (vedere la sezione Gestione dei documenti di progetto) insieme con le relazioni dei Risultati e delle Misurazioni già esistenti nelle versioni precedenti:

 

CYPEPLUMBING Water Systems. Configurazione delle relazioni dei risultati e delle verifiche

Configurazione delle relazioni dei risultati e delle verifiche

A partire dalla versione 2018.i di CYPEPLUMBING Water Systems, è possibile configurare la relazione "Risultati" e la nuova relazione "Verifiche".

Ora, l'utente può organizzare le informazioni dell'elenco dei risultati (per rete, per impianto, per criterio e/o per sezione principale) e includere le verifiche delle sezioni più rilevanti (sezione principale e/o sezioni non verificate).

 

 

CYPEPLUMBING Water Systems. Generazione di dislivelli nella vista 3D

Generazione di dislivelli nella vista 3D

Il programma genera nella vista 3D, le sezioni verticali che uniscono due elementi introdotti nella stessa pianta ma con livelli diversi. Questo già succedeva con la versione 2018.g con gli elementi di consumo. Questi elementi sono introdotti nella stessa pianta del tubo che li alimenta. Nella vista 3D sono uniti da una sezione verticale senza la necessità di inserire manualmente le verticali.

Allo stesso modo si generano queste sezioni verticali tra tubazioni con diversi livelli o tra altri elementi a cui l'utente fornisce una quota diversa a quella del piano lungo il quale passa la conduzione (collegamenti, contatori, serbatoi, gruppi di pressione...).

Le sezioni verticali generate automaticamente dal programma sono disegnate nella vista 3D in un colore leggermente più chiaro rispetto ai tubi e ai verticali introdotti dall'utente.

Le sezioni verticali generate avranno lo stesso diametro della tubazione da cui vengono estratte. Se l'utente desidera definire un diametro diverso per loro, dovrà inserire manualmente la sezione verticale per mezzo di una tubazione verticale.

Nell'immagine allegata, le sezioni verticali generate automaticamente sono contrassegnate da un cerchio rosso (sia nella vista 3D che nella vista in pianta).

CYPESOUND e CYPESOUND DRAPDE

CYPESOUND. Modifica di dispositivi esterni

Modifica di dispositivi esterni

Il modo in cui sono state definite i dispositivi esterni all'edificio analizzato è stato migliorato. Ora, invece di dover indicare la presenza della fonte sonora esterna in ciascun ambiente interesasto, c'è una nuova sezione nella scheda "Modello" del diagramma ad albero dell'edificio, dove è possibile inserirli una volta sola.

Per ogni dispositivo esterno deve essere indicata la sua tipologia, il fattore di direttività (Q) e i diversi ambienti interesasti insieme al valore della distanza dal più vicino serramento di ciascun involucro (r).

 

Importazione delle sorgenti sonore esterne al modello BIM

Nella versione 2018.g dei programmi CYPESOUND, è stata implementata la funzionalità di lettura e interpretazione delle sorgenti sonore interne definite in un file IFC incluso nel modello BIM. Lo stesso compito è stato ora svolto per i dispositivi esterni come le unità esterne dei sistemi VRF, Multisplit e Split 1x1. Questi dispositivi possono essere introdotti nel modello BIM attraverso il programma di progettazione del sistema di climatizzazione CYPETHERM HVAC.

Durante il processo di importazione, l'applicazione calcola automaticamente i valori dei parametri r (distanza tra la sorgente e il serramento più vicino di ciascun ambiente interessato) e D (fattore di direttività -Q- della macchina) corrispondente a ciascun dispositivo, che dipendono dalla posizione della fonte e dalla geometria dell'edificio.

AcoubatBIM by CYPE

AcoubatBIM by CYPE. Nuovi parametri per la ricerca avanzata nel database

Nuovi parametri per la ricerca avanzata nel database

I seguenti indici acustici sono stati aggiunti allo strumento di ricerca avanzata del database:

 

AcoubatBIM by CYPE. Calcolo del livello di pressione sonora proveniente da dispositivi esterni

Calcolo del livello di pressione sonora proveniente da dispositivi esterni

A partire dalla versione 2018.i, AcoubatBIM di CYPE consente di definire fonti di rumore esterne, generalmente corrispondenti ai dispositivi installati nell'edificio. Ogni tipo di sorgente può essere associata a un prodotto dal database di Acoubat e l'utente deve indicare il tipo di rumore del dispositivo, in base alle classi definite nei parametri generali del progetto.

Per ciascun dispositivo esterno è necessario indicare la distanza tra la sorgente e il serramento più vicino di ciascun ambiente interessato (r). Allo stesso modo, a seconda delle superfici vicine alla sorgente, deve essere stabilito il valore del fattore di direttività (Q) della macchina.

AcoubatBIM by CYPE. Calcolo del livello di pressione sonora proveniente da dispositivi esterni

Indici acustici per il rumore delle apparecchiature

AcoubatBIM by CYPE. Indici acustici per il rumore delle apparecchiature

Nelle opzioni di calcolo, all'interno dei parametri generali del progetto, è stata inclusa la configurazione dell'indice acustico utilizzata per misurare il rumore generato dalle apparecchiature dell'edificio. L'utente può selezionare uno dei seguenti indici globali del livello di pressione sonora:

Inoltre, è possibile indicare come si desidera calcolare l'assorbimento della stanza emissore. Questo può essere eseguito, sia nel pannello di opzioni di calcolo, sia in ogni stanza specifica del progetto. Quest'ultima selezione prevarrà su quella introdotta nelle opzioni di calcolo. L'utente può scegliere una delle seguenti alternative:

AcoubatBIM by CYPE. Tipi di rumore dei dispositivi

Tipi di rumore dei dispositivi

Ora, invece di selezionare il funzionamento di ciascun tipo di apparecchiatura (continua, intermittente o di emergenza), l'utente ha la possibilità di definire queste opzioni. In questo modo l'applicazione consente un'interpretazione più accurata delle diverse normative acustiche. Inoltre, per ogni tipo di rumore determinato, è possibile indicare se si desidera valutare il suono prodotto da ciascuna sorgente singolarmente (impianto di riscaldamento o condizionamento dell'aria) o collettivo (sfiati o diffusori del sistema di ventilazione).

 

Importazione delle sorgenti sonore esterne al modello BIM

Nella versione 2018.g dei programmi AcoubatBIM by CYPE, è stata implementata la funzionalità di lettura e interpretazione delle sorgenti sonore interne definite in un file IFC incluso nel modello BIM. Lo stesso compito è stato ora svolto per i dispositivi esterni come le unità esterne dei sistemi VRF, Multisplit e Split 1x1. Questi dispositivi possono essere introdotti nel modello BIM attraverso il programma di progettazione del sistema di climatizzazione CYPETHERM HVAC.

Durante il processo di importazione, l'applicazione calcola automaticamente i valori dei parametri r (distanza tra la sorgente e il serramento più vicino di ciascun ambiente interessato) e D (fattore di direttività -Q- della macchina) corrispondente a ciascun dispositivo, che dipendono dalla posizione della fonte e dalla geometria dell'edificio.

Aggiornamento del database dei test acustici

AcoubatBIM by CYPE. Aggiornamento del database dei test acustici

Il database dei test acustici del CSTB è stato aggiornato per aggiungere nuovi prodotti della classe attrezzatura tecnici.

Attrezzatura tecnica:

AcoubatBIM by CYPE. Normativa acustica brasiliana (NBR 15575)

Normativa acustica brasiliana (NBR 15575)

Dalla versione 2018.i, AcoubatBIM by CYPE consente di importare la configurazione dei limiti acustici inclusi nello standard NBR 15575 (Edificações habitacionais – Desempenho). Oltre ai livelli di verifica di conformità obbligatori, l'utente può scegliere se desidera verificare uno dei livelli di prestazione acustica descritti negli allegati dello standard (minimo, intermedio o superiore).

Riepilogo di calcolo

L'istogramma mostrato dal programma una volta completato il calcolo è stato migliorato per offrire un maggior grado di informazione sul comportamento acustico globale dell'edificio. Ora è possibile ispezionare gli ambienti ricettori di ogni classe e mostrare separatamente i risultati di ciascun parametro acustico.

Oltre al grafico, è stata aggiunta anche una vista dei valori ottenuti sotto forma di tabella.

AcoubatBIM by CYPE. Riepilogo di calcolo AcoubatBIM by CYPE. Riepilogo di calcolo

CYPEFIRE Design

CYPEFIRE Design. Requisiti degli edifici

Requisiti degli edifici

Nella versione 2018.i di CYPEFIRE Design, viene aggiunta la definizione dei seguenti Requisiti degli edifici (menu Opzioni generali > Configurazione dell’edificio):

 

 

 

CYPEFIRE Design. Requisiti delle zone a rischio

Requisiti delle zone a rischio

Come nel caso delle Zone, si aggiungono per le zone di rischio i limiti a partire dei quali è demandato ogni requisito che si selezioni.

Inoltre, sia le "Zone" che le "Zone di rischio" aggiungono il loro volume come un ulteriore limite di ogni requisito.

 

 

 

Zone sicure

CYPEFIRE Design. Zone sicure
CYPEFIRE Design. Zone sicure

Nelle versioni precedenti del programma, l'assegnazione delle zone sicure si effettuava individualmente per ciascuna unità d’uso (ambiente). Ciò impediva che la stessa area fosse assegnata a due ambienti vicini e, pertanto, che il controllo della superficie minima fosse effettuato sulle due aree confinanti come un'unica area.

Nella versione 2018.i, l'assegnazione delle "Zone sicure" viene eseguita nello stesso modo delle "Zone", "Zone di rischio", "Compartimentazione interna", "Unità d’uso " e "Scale". In questo modo, è possibile raggruppare gli ambienti all'interno della stessa zona sicura.

Inoltre, nella versione 2018.i sono stati aggiunti i seguenti requisiti alle zone sicure:

 

 

 

 

 

Compartimentazione interna

CYPEFIRE Design. Compartimentazione interna

A partire dalla versione 2018.i, la compartimentalizzazione interna (la divisione delle zone in compartimenti più piccoli delimitati da partizioni verticali con una determinata resistenza al fuoco) può comprendere i seguenti requisiti:

 

CYPEFIRE Design. Compartimentazione interna

Ascensori

Gli ascensori vengono aggiunti alla sezione Verifica dei dati generali. Ora è possibile includere tutti quegli ambienti che appartengono a un ascensore, definire diversi tipi di ascensori (come quelli dedicati in particolare all'accesso dei vigili del fuoco) ed esportare queste informazioni nel file IFC.

 

 

 

 

CYPEFIRE Sprinklers

CYPEFIRE Sprinklers. Perdite di carico
CYPEFIRE Sprinklers. Perdite di carico

Perdite di carico

A partire dalla versione 2018.i, CYPEFIRE Sprinklers dispone di due nuove opzioni per il calcolo idraulico che consentono all'utente di calcolare le perdite di carico in modo più preciso e controllato.

Nel menu "Dati generali" è stata aggiunta l'opzione Perdite di carico, che può essere disattivata nel caso in cui non si desideri tenere conto di queste considerazioni. Quando è attivato, appaiono due opzioni:

 

Salvataggio automatico

CYPEFIRE Design. Salvataggio automatico

Sono incluse due opzioni per l'archiviazione automatica del lavoro (menu Configurazione della configurazione CYPE Globe Config > Opzioni di salvataggio automatico). Ci sono due opzioni che possono essere attivate singolarmente o simultaneamente.

 

CYPETHERM EPlus

CYPETHERM EPlus. Definizione della sequenza di attivazione delle unità terminali

Definizione della sequenza di attivazione delle unità terminali

Durante la simulazione energetica dell'edificio eseguita dai programmi CYPETHERM con il motore di calcolo EnergyPlus™, le unità terminali di climatizzazione definite in ciascuna zona termica vengono attivate in sequenza fino a quando il carico termico dell'area viene superato. Nelle versioni precedenti di questi programmi, la sequenza di attivazione era data dall'ordine in cui le unità terminali compaiono nello schema.

A partire dalla versione 2018.i, la sequenza di attivazione delle unità terminali di ciascuna zona è definita nel proprio pannello, all'interno delle Unità terminali, e viene fatta una distinzione tra raffrescamento e riscaldamento.

 

CYPETHERM HVAC

Dimensioni dei canali aria

Nelle versioni precedenti, le tabelle del dimensionamento dei condotti rettangolari e circolari con cui il programma poteva dimensionare questi elementi erano definite nel menu "Opzioni di calcolo per condotti" (menu Opzioni generali> Opzioni> Opzioni generali). A partire dalla versione 2018.i queste tabelle sono definite nelle biblioteche di materiali dei condotti (menu Opzioni generali> Biblioteche> Tipi di materiale per condotti> modifica o aggiunta di un materiale).

In questo modo, le tabelle delle dimensioni possono essere diverse a seconda del materiale utilizzato.

CYPETHERM HVAC. Dimensioni dei canali aria

Implementazione della normativa e miglioramenti nella sua applicazione

Azioni sulle strutture. Vento. IS: 875 (parte 3) - 2015 (India)

Azioni sulle strutture. Vento

IS: 875 (parte 3) - 2015 (India)

Code of Practice for Design Loads (other than earthquake) for Buildings and Structures. Part 3 - Wind Loads.

Implementato in CYPECAD.

 

 

 

 

 

CYPECAD

CYPECAD. Generazione dei pilastri del modello BIM

Interpretazione dei pilastri del modello BIM

Generazione dei pilastri del modello BIM

La versione 2018.i di CYPECAD include la generazione automatica di pilastri in cemento dai pilastri del modello BIM. Il programma genererà un pilastro di cemento rettangolare o circolare delle stesse dimensioni e nella stessa posizione di ciascuno dei pilastri definiti nel modello BIM.

Per fare ciò nella procedura guidata che viene attivata quando viene creato un progetto da un modello BIM, viene visualizzata la nuova fase "Pilastri". In questa fase si può selezionare i pilastri che verranno generati in base al materiale. La procedura guidata consente di generare i pilastri con lo stesso riferimento che hanno nel modello BIM o con un riferimento automatico. In questa fase puoi anche selezionare il tipo di supporto (con collegamento esterno o senza collegamento esterno) che i pilastri che nascono nel primo livello avranno. I pilastri che nascono nei livelli superiori saranno generati senza collegamento esterno.

Il punto fisso del pilastro verrà generato anche in base al punto fisso del pilastro del modello BIM.

Aggiornamento dei pilastri del modello BIM

Quando l'utente decide di aggiornare il modello BIM con le modifiche che può avere il modello architettonico, i pilastri precedentemente generati non subiscono alcuna modifica. La posizione non viene modificata ne’ vengono eliminati i nuovi pilastri o aggiunti dei nuovi anche se questi cambiamenti si sono verificati nel modello BIM. Ciò che viene aggiornato è il modello BIM e spetta all'utente decidere come agire quando un pilastro è stato spostato, eliminato o introdotto dal momento che i nodi con travi, pilastri e solai che sono già stati introdotti in CYPECAD dipendono da esso.

Nella versione precedente (2018.h), il modo in cui CYPECAD agisce quando viene aggiunto un pilastro o spostato uno esistente è stato modificato. A partire da quella versione, CYPECAD non ripristina automaticamente i nodi tra pilastri e travi e l'utente può scegliere di ripetere i nodi manualmente o farlo automaticamente in una pianta usando l'opzione "Ricarica gruppo".

Nuovo pilastro (BIM)

CYPECAD. Nuovo pilastro (BIM)

Al fine di introdurre un pilastro che interpreti un altro pilastro del modello BIM che non era presente quando è stata avviata la connessione del lavoro CYPECAD al modello BIM (dopo la prima importazione), è stato implementato lo strumento "Nuovo pilastro (BIM)". Quando questa opzione è selezionata, verranno disegnati i contorni di tutti i pilastri del modello BIM. Quindi, facendo un clic su uno di questi contorni, verrà generato un pilastro con le stesse dimensioni del pilastro del modello BIM in ciascun piano.

L'utente deve tenere presente che l'introduzione di un nuovo pilastro può interferire con le travi esistenti nella pianta di lavoro CYPECAD. Tuttavia, nella versione precedente di CYPECAD (2018.h) il comportamento del programma era già stato modificato in relazione al riaggiustamento automatico delle travi al momento dell’introduzione di un nuovo pilastro o di uno spostamento di uno esistente. Da questa versione, il programma non ripete automaticamente i nodi con le travi. L'utente può farlo manualmente o utilizzare l'opzione "Ricarica gruppo" (scheda "Inserimento travi"> menu "Gruppi") per ripetere automaticamente i nodi nel gruppo di impianti corrente.

Gestione degli elaborati grafici del modello BIM

CYPECAD. Gestione degli elaborati grafici del modello BIM
CYPECAD. Gestione degli elaborati grafici del modello BIM

Dal momento che in CYPECAD si ha implementato la possibilità di connettersi a un modello BIM (v.2018.c), il programma ha potuto importare due tipi di formati dal modello BIM:

Le viste dei modelli DXF / DWG (incluse quelle che IFC Builder potrebbe generare nel modello BIM) possono essere gestite dalla finestra di dialogo "Selezione di viste".

A partire dalla versione 2018.i nella stessa finestra di dialogo, viene visualizzata un'altra casella in cui è possibile gestire anche i file del modello BIM. La prima volta che i file del modello BIM vengono generati, vengono rappresentati in color magenta (contorni convalidati). Quando il modello BIM viene aggiornato, i contorni nuovi o modificati vengono visualizzati in ciano per indicare che sono "nuovi contorni" (contorni non convalidati). Nella finestra di dialogo "Selezione di viste ", l'utente può in qualsiasi momento segnare i contri "Non validati" del modello BIM (color ciano) come "contorni validati" (color magenta).

Con questo miglioramento si distinguono i contorni dello stato previo all’aggiornamento dai nuovi contorni, potendo apprezzare graficamente le trasformazioni subite dal modello architettonico.

Visibilità degli elaborati grafici all'apertura del lavoro

Il comportamento del programma durante l'apertura del lavoro è stato modificato per quanto riguarda la visibilità dei modelli DXF, DWG o del modello BIM. Nelle versioni precedenti, durante il caricamento dei lavori, la visibilità dei modelli assegnati alle schede "Inserimento pilastri" e "Inserimento travi" era mantenuta. A partire dalla versione 2018.i quando si entra nel lavoro, questa visibilità è disattivata.

La ragione per cui si è optato per questo cambiamento è che i lavori con modelli visibili richiedono più tempo per aprirsi, aumentando il tempo in base alle dimensioni dei modelli e al numero di modelli visibili. Con questo nuovo comportamento i lavori verranno caricati più velocemente. L'utente può attivare o disattivare rapidamente i modelli (modello DXF, DWG o BIM) assegnati a ciascuna pianta o all'ingresso dei pilastri premendo il tasto F4 sulla tastiera.

Raggruppamento dei telai nelle piante dei telai

CYPECAD. Raggruppamento dei telai nelle piante dei telai

È stata inclusa un'opzione che consente all'utente di decidere se raggruppare o meno i telai con la stessa geometria e la stessa armatura nel piano dei portici (Piano dei telai > Configurazione > Opzioni generali).

 

Nelle versioni precedenti il programma raggruppava sempre i telai con la stessa geometria e la stessa armatura.

 

 

 

CYPECAD. Raggruppamento dei telai nelle piante dei telai          CYPECAD. Raggruppamento dei telai nelle piante dei telai

CYPE 3D

CYPE 3D. Commenti del progetto

Commenti del progetto

È stata implementata la possibilità di aggiungere una cronologia dei commenti sul lavoro. La gestione dei commenti viene eseguita nella finestra di dialogo "Descrizione del lavoro" (menu File> Descrizione del lavoro).

I commenti che l'utente include possono essere inclusi nella relazione di progetto. Questo miglioramento consente, ad esempio, di gestire una cronologia di commenti di cambi, modifiche o revisioni che vengono eseguite nel progetto.

 

 

CYPECAD, CYPE3D e Generatore di telai

CYPECAD, CYPE3D e Generatore di telai. Nuovi tipi di acciaio secondo le normative EAE 2011 e Eurocodici 3 e 4

Nuovi tipi di acciaio secondo le normative EAE 2011 e Eurocodici 3 e 4

Sono stati aggiunti nuovi tipi di profili di acciaio secondo le norme EAE 2011 (Spagna) ed Eurocodici 3 e 4 (UE). I tipi di profili aggiunti sono:

 

Tornare all'area download della versione 2018

 

Contatti e informazioni per l'Italia:
Tel. (+39) 0694800227
info@cype.it

Sede centrale:
CYPE Ingenieros, S.A. - Avda. Eusebio Sempere, 5 - 03003 ALICANTE. Spagna
Tel.(+34) 965922550 - Fax (+34) 965124950
CYPE Software per Architettura, Ingegneria ed Edilizia